X


SEO per le immagini: tutti i segreti per ottimizzarle

SEO per le immagini: tutti i segreti per ottimizzarle

Occuparsi di SEO significa ottimizzare tutti i singoli aspetti che mantengono un sito nelle prime posizioni dei motori di ricerca. Tra gli elementi da salvaguardare ci sono anche le immagini, che da tempo rivestono un ruolo fondamentale per l’indicizzazione. La scelta delle immagini ha quindi un duplice ruolo, ovvero quello di invogliare l’utente a leggere un determinato contenuto, e quello di fornire a Google un elemento in più di valutazione del sito.

Pensiamo a quanto un’immagine possa essere utile ad esempio in un sito di vendita di prodotti. In questo caso essa è fondamentale per invogliare il potenziale cliente all’acquisto. Dal punto di vista SEO è altrettanto importante curare tutto ciò che c’è dietro l’immagine, ovvero tutti i parametri che permettono a Google di indicizzare l’immagine.

Innanzitutto cerchiamo di capire cos’è l’alt tag, ovvero l’elemento principe che permette agli algoritmi dei motori di ricerca di capire qual è il nome della nostra immagine. Inserire questa stringa è importantissimo e permette di identificare e catalogare le immagini. Di solito nei Cms i parametri da inserire sono il titolo, la descrizione, la didascalia e il testo alternativo (o alt tag). Per chi segue la SEO di un sito, ogni singolo campo è importante per l’indicizzazione.

Il titolo è il primo passo per identificare l’immagine, può essere molto semplice e di poche parole. La descrizione è un modo più ampio per spiegare di cosa si tratta. La didascalia è ciò che vogliamo che compaia sotto o a fianco l’immagine. L’alt tag serve a specificare meglio la descrizione dell’immagine, che deve necessariamente essere coerente col testo che precede o succede all’immagine stessa. Tra tutti questi elementi comunque l’alt tag è quello più importante in termini di indicizzazione, pertanto tutti gli esperti di SEO non possono non inserire questo tipo di descrizione se vogliono avere risultati.

Infine in molti si chiedono quale sia il formato migliore per il web, e la diatriba si assottiglia tra jpg e png. Sicuramente i jpg sono più leggeri e facili da visualizzare, di contro i png sono leggermente più pesanti ma di qualità superiore. Non c’è una risposta definitiva, ma bisogna trovare il giusto compromesso tra leggerezza e qualità. 

Alcune testimonianze

Ecco un paio di testimonianze.

Desideri sapere cosa pensano altre aziende di noi?

Sei nostro cliente o ci conosci?

Per noi ed i nostri futuri clienti è importante avere un tuo feedback. Lascia una tua testimonianza sul canale che preferisci

Richiedi il check up del tuo sito web

La nostra web agency ti fornirà il report gratuito quanto prima

Selezionare un servizio di interesse

15+19=
  Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03. Leggi informativa completa