X


App per attività commerciali: ecco perché sono importanti

App per attività commerciali: ecco perché sono importanti

Le app per attività commerciali sono fondamentali per i marchi che vogliono farsi conoscere e aumentare la propria brand reputation. Al giorno d’oggi, infatti, non è più possibile accontentarsi di avere un sito web, ma è opportuno raggiungere nuovi consumatori e restare in contatto con i clienti attraverso strade nuove. 

D’altra parte l’85% degli italiani ha uno smartphone o un tablet connesso: si tratta di quasi 51 milioni di utenti attivi. Ecco, quindi, che vale la pena di prendere in considerazione l’ipotesi di sviluppare delle app per iOS e per Android. Le funzioni possono essere diverse: per esempio le app per prenotare un appuntamento, ma anche le app per gli e-commerce e quelle per la fidelizzazione dei clienti.

 

Quanto sono importanti le app per attività commerciali

Tenendo conto dei comportamenti digitali dei consumatori, qualunque tipo di attività può trarre vantaggio dallo sviluppo di un’app: perfino il panettiere sotto casa o il fiorista. Attraverso le applicazioni si raggiunge chiunque e in più si offre una dimostrazione di originalità. Inoltre, si guadagna in visibilità: insomma, ci sono un sacco di motivi per percorrere questa strada, nel contesto dell’offerta di un servizio integrato su vari canali. 

Serietà e professionalità derivanti dalla presenza di un’app assicurano un contatto diretto e redditizio con la clientela. 

 

Diverse tipologie di app per gestione di attività commerciali

Esistono diversi tipi di app che possono essere utili alla tua attività. In base al tipo di business e al piano di comunicazione adottato è possibile sviluppare delle app ad hoc.

 

Le app per fidelizzare i clienti

La cosiddetta value proposition deve risultare di agevole reperibilità da parte del cliente. Se si prendono in esame i comportamenti degli italiani in Rete si può notare la crescita dell’uso degli smartphone. Ecco perché è indispensabile per un negozio proporre un’app grazie a cui i clienti possano rimanere in contatto, per esempio per conoscere le offerte più nuove, le ultime promozioni o ogni altra informazione utile. 

Uno strumento di questo tipo si rivela ancora più efficace nel caso in cui si decida di inserire delle notifiche push. Da ricercare, poi, è la condivisione sui social network, in virtù di un passaparola online che è sempre prezioso per il digital marketing. Fidelizzare i clienti con l’aiuto delle app vuol dire fare in modo che loro stessi diventino i primi testimonial, vale a dire ambasciatori del marchio.

 

Le app per e-commerce

Altrettanto efficaci si dimostrano le app per e-commerce. Chi l’ha detto che per portare a termine un acquisto online si debba per forzare navigare sul sito web di uno store? Le app possono essere sviluppate in modo da semplificare e rendere più rapida la procedura di acquisto, ma non solo: si può pensare di proporre dei coupon o di mettere a disposizione dei programmi fedeltà, esclusivi per chi sceglie di usare l’app. Si tratta di un elemento di attrattiva, e anche in questo caso si raggiunge l’obiettivo di fidelizzare la clientela. 

Ovviamente le app di e-commerce devono mettere a disposizione il più ampio assortimento possibile di funzionalità, dagli strumenti di condivisione ai cataloghi, passando per i buoni sconto e le prenotazioni. Tutti questi elementi contribuiscono a un rapporto migliore con la clientela e, tra l’altro, ne favoriscono il monitoraggio. Al tempo stesso, si ha la possibilità di contenere i tempi necessari per la gestione delle prenotazioni e delle richieste. 

Ma qual è la ragione per la quale il solo sito web e-commerce non è sufficiente per gli acquisti degli utenti? Si potrebbe mettere in risalto una distinzione tra le due funzioni: da un lato il sito web serve a informare e, quindi, a generare consapevolezza; dall’altro lato, però, è proprio l’app che fa la vera e propria vendita. Anche perché non bisogna mai dimenticare che nel momento in cui un utente ha bisogno di un servizio o di un prodotto con tutta probabilità per cercarlo userà il proprio tablet o il proprio smartphone, dato che quasi tutte le ricerche avvengono in viaggio.

 

Le app per prendere appuntamenti

Infine, tra le app per attività commerciali, non vanno dimenticate le app per prendere appuntamenti: al di là della funzione pratica immediata, esse garantiscono una comunicazione diretta e, al tempo stesso, favoriscono il marketing geografico

Attraverso le prenotazioni è possibile ottenere una grande mole di informazioni che si possono rivelare utili: non solo la posizione geografica, ma anche i dati demografici e più in generale le abitudini di acquisto degli utenti. Così sarà più facile capire quali servizi sono prediletti e quali, invece, hanno ampi margini di miglioramento.