X


5 semplici passi da seguire per creare un ecommerce ed aprire un negozio online

5 semplici passi da seguire per creare un ecommerce ed aprire un negozio online

Quali sono i passi da compiere se si ha in mente di creare un ecommerce? Prima di tutto è necessaria la fase di progettazione, che poi sarà seguita da quella di realizzazione vera e propria. A quel punto ci si potrà dedicare al web marketing, per concentrarsi quindi sulle vendite. L’ultimo, ma non per questo meno importante, passo è quello relativo alla gestione della merce.

Il primo passo: la progettazione

È evidente che per aprire un negozio online il primo passo, che è anche quello più importante, ha a che fare con la progettazione. Tutto parte da un’idea, che può essere più o meno originale ma che in ogni caso deve soddisfare una richiesta del mercato. Non si tratta solo di decidere che di vendere on-line, ma anche di stabilire che cosa vendere: ma, per questo, è bene valutare se il prodotto o il servizio che si ha in mente di proporre possa ottenere un feedback positivo da parte del mercato, per esempio perché va a colmare un vuoto. 
Insomma, quante persone potenzialmente potrebbero pagare per quel prodotto o per quel servizio? Per rispondere a questa domanda è inevitabile tenere conto anche dei competitor, e dunque analizzare la concorrenza. Se la nicchia di riferimento è già occupata, non è detto che si debba per forza guardare altrove, ma occorre comunque darsi da fare per offrire qualcosa in più.

Il secondo passo: la creazione

La gestione ecommerce sarà più semplice se il business model sarà stato definito in ogni dettaglio. È proprio grazie al business model che tutti gli aspetti che compongono il progetto possono essere definiti e delineati con chiarezza. Così, se ne può verificare anche la fattibilità, tenendo conto sia dei punti di forza che degli eventuali elementi negativi.
 La creazione di un negozio online non può prescindere, poi, dal business plan, che è una sorta di conto economico che permette di sapere, più o meno, quanto si dovrà spendere all’inizio, quanto bisognerà vendere per ripagare gli investimenti, e così via. Ma un e-commerce come funziona? L’aiuto di un gestionale dedicato di sicuro può offrire un supporto prezioso: in effetti è proprio questo programma il cuore dello shop online, al di là della vetrina o del catalogo di prodotti. 
Già in fase di creazione, comunque, è consigliabile pensare alle integrazioni e a tutti gli strumenti che occorrono per un progetto di vendita di successo, a cominciare dai plugin se si opta per una soluzione open source o dalle funzionalità necessarie che verranno sviluppate con personalizzazioni in caso di sviluppo siti e-commerce professionali.

Il terzo passo: il web marketing

Le migliori piattaforme vendite online sono quelle che si basano su una strategia di marketing ben programmata. Si può costruire un e-commerce ricco di proposte interessanti, facile da usare e con una grafica fantastica, ma tutto questo rischia di essere inutile se il sito non viene visitato da nessuno. E, per attirare i visitatori, servono appunto delle tecniche di web marketing
Attirare i potenziali clienti sul sito permette anche di procedere con la lead generation: si tratta di raccogliere i nomi di persone che potrebbero essere interessati a ciò che l’e-commerce intende proporre. Il processo di trasformazione attraverso il quale un potenziale consumatore indossa i panni di cliente che paga, rendendo un ecommerce di successo, che inizia da una corretta gestione ed organizzazione dei prodotti su un sito e-commerce, fino di funnel di chiusura.

Il quarto passo: le vendite

È evidente che quando si decide di creare un negozio online, l’obiettivo ultimo è quello di avere vendite importanti, con incassi che ripaghino l’investimento iniziale. È fondamentale mettere gli utenti in condizioni di effettuare qualunque acquisto nel modo più semplice e rapido possibile, per esempio fornendo loro una vasta gamma di metodi di pagamento tra cui scegliere. 
La chiarezza e la trasparenza sono due doti indispensabili sotto questo profilo, e quindi è bene dare informazioni complete a proposito dei resi, dei cookie, del trattamento dei dati personali, e così via.

Il quinto passo: la gestione della merce

Ogni singolo aspetto della realizzazione ecommerce deve essere finalizzato a garantire ai clienti una esperienza di acquisto ottimale, a prescindere dal tipo di dispositivo che decidono di utilizzare e dal canale di vendita di cui si servono.

La gestione della merce è fondamentale per creare un ecommerce piacevole da visitare e da utilizzare; al tempo stesso, se ben pianificata consente di ottimizzare le risorse e, quindi, di risparmiare un bel po’ di soldini. 
Un aspetto decisivo per il successo di uno shop online è quello che riguarda la gestione dei resi: visto che si tratta di un costo, occorre fare in modo di ridurli il più possibile fermo restando che quando si parla di e-commerce una certa percentuale di resi è, per così dire, fisiologica, soprattutto per alcuni settori come, per esempio, quello dei capi di abbigliamento.

Se dopo aver letto qui ti è venuta voglia di aprire un e-commerce, o se già hai un sito per vendere online e non ottieni i risultati sperati, visita il sito della nostra web agency e contattaci tramite whatsapp al 334.9890342 per informazioni o pianificare una call online quando ti è più comodo.

Alcune testimonianze

Ecco un paio di testimonianze.

Desideri sapere cosa pensano altre aziende di noi?

Sei nostro cliente o ci conosci?

Per noi ed i nostri futuri clienti è importante avere un tuo feedback. Lascia una tua testimonianza sul canale che preferisci

Richiedi il check up del tuo sito web

La nostra web agency ti fornirà il report gratuito quanto prima

Selezionare un servizio di interesse

10+16=
  Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03. Leggi informativa completa